Your browser (Internet Explorer 6) is out of date. It has known security flaws and may not display all features of this and other websites. Learn how to update your browser.
X

July 14, 2018

London protests

On 13 July Londoners took to the streets to protest against US President Trump’s visit. On this occasion, thousands of protesters made a stand against his policies including his controversial treatment of women. The Independent interviewed some of the women who participated in the demonstration. 

Read more

UN Women has launched a new campaign today to celebrate the International Women’s Day – it is called Step it Up. This campaign asks governments to make commitments at the national level that will close the gender equality gap. If you would like to support it please visit this link .March Banners_Step It Up_EN

Read more

January 31, 2016

LSE exhibition

The LSE Library has a new exhibition on Women, Peace and Equality from the 9th of January until the 9th of April 2016. It is open to all, please find more details here http://bit.ly/1QAWdTs.

CZkNn9NWEAAbtp7.jpg-large

Read more

Hillary Clinton has publicly announced that she is running for US President in 2016. If you haven’t been able to check out her campaign video this is the official video: #GetAheadStayAhead

Read more

Post2015_banner3

Uno scambio di informazioni sulle attività portate avanti dal sistema italiano di cooperazione sul tema della “uguaglianza di genere  ed empowerment delle donne”. Questo l’obiettivo centrale del seminario che si è tenuto l’8 aprile scorso, presso la Sala polifunzionale della Presidenza del Consiglio dei ministri. L’incontro ha voluto promuovere un ampio dibattito anche alla luce dei lavori della Commissione dell’Onu sulla Condizione delle donne (Csw) con la finalità di definire una posizione italiana sia per i negoziati attualmente in corso in sede Onu sulla definizione della cosidetta Agenda post 2015, che per l’attuazione dell’attuazione dell’Agenda stessa, in via di approvazione dall’Assemblea. L’Agenda post 2015 fissa infatti i nuovi criteri per lo sviluppo e la sostenibilità per il periodo successivo al 2015.

L’evento è stato organizzato dal Dipartimento per le Pari opportunità della Presidenza del Consiglio dei ministri, dal Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale, dal Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare, dall’Associazione italiana donne per lo sviluppo e dalla Global call to action against poverty. La Direzione generale per la cooperazione allo sviluppo, sin dall’inizio del processo sull’Agenda post 2015, ha approvato una visione che riconosce le donne come attive protagoniste dello sviluppo “sostenibile” e sostiene l’individuazione di “strumenti” specifici per attuarla.

Read more